H

Hotel

Storia

Affresco Hotel Colomba d'Oro

1337

Nella prima metà del XIV Sec. la città di Verona vive un momento di splendore: governata dalla dinastia degli Scaligeri, viene scelta come rifugio anche da Dante Alighierighibellin fuggiasco” esiliato dalla sua Firenze. In quel periodo Verona si arricchisce di molti di quelli che ancora oggi sono i suoi monumenti più belli, inclusa la nuova cinta muraria che accoglie al suo interno tutti i monasteri benedettini. Nel 1337, secondo i documenti dell’epoca, viene costruito il Convento di San Donato alla Colomba, che ospita i Frati dello Spirito Santo. Nasce così il palazzo che esattamente 500 anni dopo verrà trasformato nell’albergo che, in ricordo di questo nobile passato, prenderà il nome di Colomba d’Oro. Ancora oggi sono visibili preziose tracce di quel passato, come l’affresco qui accanto, nel corridoio del primo piano.

Hotel Colomba d'Oro Giulietta e Romeo

1594-1596

Alla fine del XVI Sec. William Shakespeare scrive una delle sue tragedie più celebri ed amate, “Romeo e Giulietta” e la ambienta nella Verona dell’epoca.

 

“Non esiste mondo fuori delle mura di Verona: non c'è che purgatorio, supplizio, l'inferno stesso. Essere esiliato di qui, vuol dire essere esiliato dal mondo, e l'esilio dal mondo è la morte”  -  (Romeo e Giulietta, Atto Terzo, Scena Terza)

Hotel Colomba d'Oro Napoleone

1804-1837

Nel 1795 Verona viene conquistata dalle truppe della Repubblica Francese rivoluzionaria, guidate da Napoleone Bonaparte. Nel 1804 Napoleone diviene imperatore. Su suo ordine molti conventi e chiese parrocchiali della città vengono chiusi e secolarizzati. Tra questi, il Convento di San Donato alla Colomba. Il palazzo che ospitava il convento viene venduto, e nel 1837 il proprietario vi costruisce su disegno dell’Architetto Francesco Guglielmi l’Albergo Colomba d’Oro.

Hotel Colomba d'Oro Arena di Verona

1913

Nasce il Festival dell’Opera in Arena, idea rivoluzionaria che porta la musica lirica all’aperto, fuori dai teatri tradizionali, riscuotendo immediatamente un enorme successo internazionale. L’Hotel Colomba d’Oro, essendo l’unico albergo di classe nelle immediate vicinanze, diviene l’alloggio prediletto dalle grandi star della lirica, e dagli appassionati dell’opera che ogni anno raggiungono Verona da tutto il mondo, per affollare l’antico Anfiteatro romano rinato a nuova vita.

Hotel Colomba d'Oro Brohure storica

1928-1929

L’Hotel Colomba d’Oro viene sottoposto ad una importante ristrutturazione che lo porta ad essere l’albergo più lussuoso di Verona. In questa occasione viene installato l’ascensore, una rarità tecnologica per l’epoca (fu l’undicesimo della città). Quello attuale scorre tutt’ora nella struttura di ferro originale che ospitava quello del 1929.

Hotel Colomba d'Oro Libro degli Ospiti

1932

Nella foto, la pagina del Libro degli ospiti dell’hotel con le firme datate 1931 e 1932. Tra le altre, si riconoscono quella del poeta dialettale romano Trilussa e quella di Filippo Tommaso Marinetti, autore del celebre Manifesto del Futurismo.

Hotel Colomba d'Oro Lago di Garda Brochure

1935

Negli anni ‘30 viaggiare in automobile comincia ad essere un esperienza alla portata di molti. Ben presto sarà alla portata di tutti. La città e la campagna, la zona urbana ed i luoghi di villeggiatura rurali, cessano di essere mondi separati. In questa brochure del 1935 l’Hotel Colomba d’Oro è proposto come residenza dalla quale godere anche le bellezze del vicino Lago di Garda.

Hotel Colomba d'Oro Patrimonio UNESCO

2000

Il 30 novembre 2000 la XXIV Assemblea Plenaria del World Heritage Committee (W.H.C.) iscrive il centro storico di Verona nella Lista del Patrimonio Mondiale UNESCO, in quanto “splendido esempio di città che si è sviluppata progressivamente e ininterrottamente durante duemila anni, integrando elementi artistici di altissima qualità dei diversi periodi che si sono succeduti”. In questa mappa è evidenziata la zona iscritta come sito UNESCO. Come si vede, l’Hotel Colomba d’Oro si trova esattamente al centro di essa.

Hotel Colomba d'Oro Palazzo della Gran Guardia Verona

2001

La più importante struttura inaugurata a Verona nel nuovo millennio è senza dubbio il nuovo Centro Congressi creato con il restauro, durato quasi dieci anni, del Palazzo della Gran Guardia, imponente edificio costruito fra il XVII ed il XIX secolo. Il centro Congressi è stato aperto nell’agosto del 2001 e da allora il Palazzo della Gran Guardia ospita tutti i principali convegni e le più prestigiose mostre d’arte della città. L’Hotel Colomba d’Oro è l’unico albergo a 4 Stelle di Verona situato a pochi passi.